LA CASCATA DI TREVI LA NOSTRA PISCINA
  
LE SORGENTI DELL'ANIENE MONASTERI BENEDETTINI SUBIACO
  
MONTE LIVATA PESCA DELLA TROTA
  
PRESEPIO VIVENTE JENNE RAINBOW MAGIC LAND
  
SUBIACO


Le sorgenti dell'aniene Le sorgenti dell'aniene Le sorgenti dell'aniene
L'escursione di cui parlo  di tipo naturalistico. Ci si impiega tra andata e ritorno non pi di 2 ore, per un dislivello di circa 200m . Il fiume Aniene nasce da sorgenti sotterranee, ha un'origine ad "Y" e il ramo orientale nasce sotto il monte Cotento,mentre l'altro sotto il monte Tarino, nei monti Simbruini. L'escursione di oggi vuole arrivare alle sorgenti sotto monte Cotento.
 
Il luogo in cui sgorga tale sorgente da tutti conosciuto, in zona, con il nome di "Fiumata". Ci troviamo nei pressi del paese di Filettino (Fr). Provenendo dal Lazio, un paio di km prima del paese ci troviamo una strada sulla sinistra dove  indicato "Fiumata". Si percorre la strada per qualche Km. Ad un certo punto ci troviamo di fronte ad una biforcazione. Si prosegue verso destra (l'altra diramazione ci porta verso le altre sorgenti). Sulla nostra destra ci troviamo un ruscello e uno spiazzo per parcheggiare. Da qui ci troviamo un sentiero che passa al margine del ruscello. Per giungere alle sorgenti si risale il ruscello. L'acqua fredda e limpidissima e si vedono spesso nuotare le trote tra le rocce e le radici degli alberi ai margini del ruscello. Durante la risalita si attraversa un bosco di faggi, molto bello e numerose aree aperte con prati verdi e fiori, il tutto accompagnato dal rumore dell'acqua che scorre e dai giochi di luce e forme che lo scorrere dell'acqua crea, nonch dai salti e le cascatelle. Durante la risalita, nei posti pi diradati si ammira la figura del Monte Cotento.
Continuando a salire nel bosco, ad un certo punto, quasi d'improvviso il ruscello scompare. In questo punto possibile notare lo zampillare di acqua purissima, ottima anche da bere, da sotto le pietre, direttamente sul terreno. Il punto di arrivo in s non ha una particolare attrazione, se non il fascino di trovarsi di fronte ad unruscello che ti nasce letteralmente da sotto i piedi